Scat! 2014/2015

logoscat

 

Rime, in collaborazione con la Consulta Giovanile del Comune di Trieste ed i Poli di Aggregazione Giovanile (PAG), propone alla cittadinanza un percorso formativo volto ad approfondire questioni primarie di attualità, analizzando i conflitti scoppiati ai confini, e talvolta all’interno, dell’Unione Europea.
Durante l’anno sociale 2014/2015 Rime si propone di indagare le ragioni e le origini dei conflitti scoppiati in epoca recente in paesi ai confini con l’Unione Europea, partendo dall’assunto che tali scontri, seppur apparentemente distanti, ci obbligano ad una riflessione profonda sul nostro ruolo di cittadini dell’Unione.
Dopo aver riflettuto sulle esplosioni di violenza in Ucraina, Egitto, Libia e Siria; sui conflitti legati a rivendicazioni autonomiste in Scozia e Catalogna; sulla polveriera che ancora possono rappresentare i Balcani dopo 20 anni dal genocidio di Srebrenica, abbiamo deciso di intitolare il progetto Scat di quest’anno “I Confini della pace”.
Quale ruolo ricopre l’Unione Europea in quanto promotrice di pace?
Quanto può dire, la nostra Unione, di essere in pace nel momento in cui i suoi confini sono da ogni lato teatro di conflitti drammatici?
Queste le ambiziose domande a cui cercheremo di dare una risposta.

 

Scarica Progetto